Fib, la resistenza a 21.500 si conferma un ostacolo difficile

A
A
A
di Finanza Operativa 24 Settembre 2018 | 18:00

La resistenza a 21.500 punti si conferma un’ostacolo difficile da oltrepassare per il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza dicembre, anche oggi ribasto al di sotto di questo livello di resistenza statica di medio termine. Nulla di problematico dopo la lunga serie di rialzi della scorsa settimana. Ma il derivato, per mantere l’attuale direzione al rialzo, dovrà confermare il sorpasso di questo ostacolo in tempi brevi. Pena l’inizio di un movimento correttivo.

Operativamente oltre la soglia dei 21.500 punti i successivi target sono individuabili in prima battuta a quota 21.750 e in seguito (eventualemente dopo una salutare fase di consolidamento laterale) a ridosso dei 22.000 punti. Per contro, l’eventuale incrocio al ribasso della media mobile a 50 sedute al momento passante per 21.175 potrebbe dare il via a una nuova discesa dei corsi verso 21.000 prima e 20.830 poi.      G.R.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fib, Dax ed Euro Stoxx 50: oggi il rollover sul contratto di settembre

Borse internazionali: il punto tecnico settimanale di Aldrovandi

Mercati: Fib ancora in trading range, Dax ed Euro Stoxx 50 riprendono fiato

NEWSLETTER
Iscriviti
X