Il Santander prova a tagliare con la 'pillola'

A
A
A
di Marco Mairate 4 Giugno 2009 | 15:00
Licenziare non è facile si sa. Per questo le banche di tutto il mondo si stanno ingegnando per trovare soluzioni innovative quando devono mettere alla porta i dipendenti.(Nella foto il ceo di Santander Emilio Botin)

“Ti piacerebbe passare più tempo con la tua famiglia….per i prossimi cinque anni?”.

Questa è la frase che il Santander ha inviato via mail ai suoi 30.000 dipendenti, molti dei quali dovranno lasciare il posto nei prossimi anni.

La banca spagnola, come altre in giro per il mondo, sta cercando in tutti i modi di tagliare i costi e una delle voci maggiori di spesa sono i dipendenti. Per questo la banca cerca con ‘incentivi’ rivoluzionari di spingere almeno una parte dei propri dipendenti a lasciare il posto.

In cambio la banca garantirà per il periodo in esame (5 anni) un terzo dello stipendio e il posto garantito al loro ritorno. 

In dettaglio la banca ha messo sul piatto tre soluzioni: prima, lasciare il proprio posto per un periodo di 3/5 anni, e tentare così altri progetti “personali o professionali” con la paga al 30% e tutte le spese mediche pagate; seconda, optare per una settimana lavorativa più corta e paga ridotta; terza, un paio di anni sabbatici per coloro che voglio “stare vicini ai propri figli o seguire corsi di specializzazione”. Family Time!

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, Banco Santander si prepara a lanciare un prodotto sul Bitcoin

Azioni: le “best idea” su cui puntare in Europa

Certificati, da Vontobel cinque nuovi Bonus Cap Certificates

NEWSLETTER
Iscriviti
X