I vini Masi tra le eccellenze vitivinicole delle guide 2019

A
A
A
di Finanza Operativa 15 Ottobre 2018 | 14:41

Il gruppo Masi si conferma eccellenza vitivinicola nel panorama delle guide italiane del 2019 aggiudicandosi i massimi riconoscimenti della Guida Vini d’Italia del Gambero Rosso, Guida Essenziale ai Vini d’Italia  di Daniele Cernilli “Doctorwine”, Guida Oro I Vini di Veronelli e Bibenda. Tris d’assi per Costasera Riserva 2013 Amarone Classico, che mette d’accordo il giudizio della critica ottenendo i prestigiosi 3 bicchieri del Gambero Rosso, i 5 grappoli di Bibenda e ottiene 95/100 di Doctorwine.
Riconoscimenti di eccellenza anche per un altro maestoso Amarone della famiglia Masi, il cru Mazzano 2011: 5 grappoli di Bibenda, Super Tre Stelle di Veronelli e i 97/100 di Doctorwine. Al suo debutto sul mercato il Campofalco Valdobbiadene bio della Canevel Spumanti, il primo prodotto nato dopo l’ingresso di Canevel nel Gruppo Masi a fine 2016, conquista i prestigiosi 3 Bicchieri della Guida Vini del Gambero.
Sandro Boscaini, Presidente di Masi Agricola ha così commentato: “Siamo onorati di portare anche quest’anno l’Amarone nel palmares delle guide più autorevoli d’Italia. Costasera Riserva e Mazzano rappresentano le espressioni più autentiche e attuali del nostro territorio e dell’expertise della nostra azienda in tema di Appassimento.  La ricerca pluridecennale del Gruppo Tecnico Masi ha reinventato l’Amarone all’inizio degli anni 80 proponendolo con il Costasera “moderno”.  Ora la critica riconosce in Costasera Riserva un ulteriore step l’Amarone “post-moderno” che sfida il futuro. La varietà Oseleta, l’atte nzione e la cura di ogni dettaglio ne sono i segreti. Questi autorevoli risultati a conclusione di un anno che ha visto Masi, in qualità di Cantina dell’Anno del Gambero Rosso, ancora una volta protagonista indiscussa sulla scena mondiale”.
Federico Girotto, Amministratore Delegato di Masi Agricola e Canevel Spumanti, ha aggiunto: “Siamo entusiasti del prestigioso riconoscimento ottenuto con Campofalco. Si tratta di un frutto tangibile del coordinamento tecnico di Canevel da parte di Masi, sintesi emblematica dei principi su cui si basa l’acquisizione realizzata nel 2016. Campofalco è un prodotto straordinario, che esprime la verticalità della filiera, per un brand unico nel panorama italiano delle bollicine, con posizionamento premium e vocazione alla sostenibilità. Elementi distintivi che caratterizzano da sempre Canevel e che, con l’ingresso in una realtà strutturata come Masi, potranno ulteriormente rafforzarsi”.
Masi Costasera Riserva Amarone Classico della Valpolicella DOCG 2013 è un vino maestoso, complesso ed elegante. L’Oseleta è l’uva che caratterizza questa particolare selezione di Costasera, emblematico Amarone di Masi, proveniente dalle coste collinari che guardano “a sera”, un vino che si distingue per un più lungo appassimento delle uve (oltre 120 giorni) e un prolungato affinamento in fusti pregiati e parzialmente nuovi.
Masi Mazzano Amarone Classico della Valpolicella DOCG 2011 Cantina Privata Boscaini è un vino austero e maestoso, il prototipo dell’Amarone, che trae particolare vantaggio dalla maturazione in piccole botti. Le uve provengono da un vigneto storico le cui qualità sono note sin dal XII secolo. La famiglia Boscaini custodisce nella sua cantina privata una collezione unica di vini pregiati, di cui il Mazzano fa parte, prodotti in quantità limitata e solo nelle migliori annate, che ama condividere con i suoi più affezionati estimatori.
Canevel Campofalco Superiore DOCG Brut, prezioso cru caratterizzato da una forza floreale esplosiva è un Valdobbiadene persistente, elegante e naturalmente morbido; prodotto da uve del vigneto singolo “Monfalcon”, a conduzione biologica, si colloca a pieno titolo nel progetto Masi Green, che raccoglie tutte le iniziative dell’azienda volte alla tutela dell’ambiente lungo l’intera filiera produttiva.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mesi di sofferenze per Masi Agricola. L’analisi di Market Insight

Masi Agricola, ricavi stabili ma crolla l’Ebitda. L’analisi di Market Insight

Il Food vola anche in Borsa: all’Aim vale 1,3 miliardi di euro

NEWSLETTER
Iscriviti
X