Forex, doppio minimo sull’Euro/Dollaro

A
A
A
di Finanza Operativa 22 Ottobre 2018 | 16:00

Possibile una ripartenza per il cambio tra la moneta unica e il biglietto verde? Difficile dare una risporta certa per il momento. Tuttavia, a sostegno di questa ipotesi c’è il doppio minimo disegnato dall’Eur/Usd a quota 1,1430 a cavallo tra la seconda ottava di ottobre e la scorsa settimana. Una figura tecnica che, in genere, prelude a un rialzo dei corsi.

In quest’ottica, dal punto di vista operativo, al rialzo i prossimi obiettivi sono individuabili in prima battuta in area 1,160, dove al momento coincidono la media mobile a 50 sedute e un supporto statico di breve termine , in seguito, nella zona compresa tra 1,165 e 1,167, e ancora a ridosso della soglia a 1,170.

Per contro, l’eventuale conferma del cedimentro del supporto dinamico ascendente di breve termine che transita ora per quota 1,150 (stop loss o stop and reverse da adottare) potrebbe innescare un’inversione ribassista del cambio con successivi target in area 1,145/1,140.       G.R.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Borse internazionali: il punto tecnico di Alessandro Aldrovandi

Piazza Affari ancora incastrata in trading range

Mercati: per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future oggi il rollover su dicembre

NEWSLETTER
Iscriviti
X