Il Fib resta in cerca di un valido livello di supporto

A
A
A
di Finanza Operativa 23 Ottobre 2018 | 18:00

Nuovo minimo da inizio anno per il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza dicembre, che nell’intraday di oggi ha violato anche 18.700 punti (precedente bottom) e, soprattutto, ha confermato la violazione del supporto statico e soglia psicologica posta a 19.000 punti. Certo, tutti i principali indicatori e oscillatori tecnici sono di nuovo in territorio di ipervenduto. Tuttavia, almeno per ora è difficile ipotizzare un’inversione rialzista delle quotazioni. Più probabile invece lo sviluppo di un movimento laterale intorno ai 19.000 punti

Dal punto di vista operativo, al ribasso i prossimi target del future sono individuabili in prima battuta in area 18.450/18.400 e, in seguito, in zona 18.250/18.200. E solamente l’eventuale conferma del ritorno al di sopra dei 19.140 punti favorirebbe l’inizio di un recupero credibile con obiettivi a 19.500 prima e poi a 19.885, dove ora transita la media mobile a 21 sedute.         G.R.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X