Il Fib rallenta la discesa ma resta in cerca di una base da cui provare a ripartire

A
A
A
di Finanza Operativa 26 Ottobre 2018 | 18:00

Benchè non sia ancora riuscito a tornare al di sopra della soglia tecnica e psicologica a 19.000 punti, il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza dicembre, ha rallentato la discesa iniziata a fine settembre. I corsi si stanno infatti muovendo lateralmente, da tre sedute a questa parte, intorno a quota 18.660 punti. Una dinamica che potrebbe gettare le base per una prossima inversione di tendenza, tra l’altro favorita dal profondo ipervenduto tecnico che caratterizza il posizionamento dei principali indicatori e oscillatori.

Dal punto di vista operativo, al rialzo i prossimi target del future sono individuabili in prima battutaa quota 19.000 e, in seguito, nell’area compresa tra i 19.450 e i 19.570 punti. Per contro, l’eventuale conferma del cedimento del minimo a quota  18.365 innescherebbe una nuova discesa con obiettivi a 18.000 prima e in zona 17.800/17.750 poi.         G.R.


 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fib, Dax ed Euro Stoxx 50: oggi il rollover sul contratto di settembre

Mercati: Fib ancora in trading range, Dax ed Euro Stoxx 50 riprendono fiato

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 riprendono fiato

NEWSLETTER
Iscriviti
X