Tesla, la mossa della Sec fa crollare il titolo

A
A
A
di Finanza Operativa 1 Ottobre 2018 | 10:00

A cura di David Jones – Chief Strategist Capital.com
Come ben sappiamo, Tesla è un’azienda pionieristica nel campo delle auto elettriche, ma occasionalmente si trasforma anche in una soap opera dei mercati finanziari. L’ultimo colpo di scena è avvenuto giovedì, quando l’ente di controllo finanziario statunitense SEC ha sporto denuncia contro Elon Musk, il fondatore di Tesla.
Di certo ricorderete i tweet di Musk risalenti a qualche settimana fa e contenenti le sue riflessioni a proposito della ri-privatizzazione di Tesla e della sicurezza del finanziamento per l’operazione. La SEC afferma che tutto questo è falso, ma Musk ha da obiettare.
La reazione del mercato al prezzo delle azioni è stata muta e la chiusura di Tesla è stata solo dell’1% più bassa, forse perché la notizia è stata diffusa sul tardi. Elon Musk è probabilmente uno degli uomini d’affari più riconoscibili al mondo, ma ciò non toglie che gli investitori di Tesla potrebbero iniziare ad essere stanchi di quello che viene percepito come un comportamento sempre più inaffidabile.
È probabile che questa mossa della SEC stia mettendo un po’ di pressione sul prezzo delle azioni di Tesla, e il rischio è che alcuni investitori possano pensare che sia ora di attuare un cambiamento al vertice e che Elon Musk faccia un passo indietro o che, per lo meno, ricopra un ruolo che non sia al centro dell’attenzione del pubblico.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti