Hedge – mese record per i gestori alternativi

A
A
A
di Marco Mairate 16 Giugno 2009 | 07:52
Era dal febbraio del 2000 che i principali indice hedge non mettevano a segno una performance tanto positiva. Brillano su tutti i gestori che investono sui mercati emergenti. (nella foto il presidente degli indici Tremont, Oliver Schupp)
Il mese di maggio si è chiuso tutto in rialzo per i principali gestori hedge. Secondo il comunicato dll’index provider Credit Suisse/Tremont, l’indice Credit Suisse/Tremont Hedge Fund Index ha segnato un progresso del 4,06% negli ultimi 30 giorni, facendo meglio del precedente record, fissato nel febbraio del 2000.

A fare da volano ai gestori, l’ottimo rialzo messo a segno dai mercati azionari, trainati in modo particolare dai finanziari e dai titoli energetici. Per questo l’indice che segue i gestori long/short ha messo a segno una performance del 5,23% portando il guadagno per tutto il 2009 a quasi nove punti percentuali.

Ottimo mese anche per chi ha scelto di investire sui mercati emergenti: qui il rally che ha travolto tutti gli indici asiatici, in modo particolare la Borsa di Mumbai balzata del 17% in un solo giorno a seguito del risultato elettorale, ha permesso ai gestori di capitalizzare quasi 7 punti percentuali in un mese per quasi 13 punti di guadagno dall’inizio dell’anno.
 

Prosegue anche la corsa dei convertible arbitrage: in questo caso la crescita di valore delle obbligazioni convertibili ha sostenuto le performance. La strategia sembra realmente risorta dopo il tremendo 2008 e anche i riscatti sono sempre più risicati. Unica performance negativa quella dei gestori con una bias short sul portafoglio che ovviamente risentono del clima positivo che regna sui mercati.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X