Saras al test della trendline discendente di medio termine

A
A
A
di Finanza Operativa 22 Novembre 2018 | 16:00

Saras è tornato a incrociare al rialzo la media mobile a 21 sedute, al momento passante per 1,70 euro, dopo aver confermato la tenuta del supporto statico di breve-medio termine posto a quota 1,63. Uno scenario che, supportato dall’ancora ampia distanza dalla zona di ipercomprato tedcnico dei principali indicatori, potrebbe spingere il titolo a oltrepassare la trendline discendente ora a 1,73 euro che da fine settembre ne blocca i tentativi di recupero.

Operativamente, una volta eventualmente superato l’ostacolo a quota 1,73, i successivi target diventerebbero 1,80/1,83 in prima battuta e poi la resistenza statica di medio periodo posta a 1,98 euro. Fondamentale per; posizionare un rigido livello di stop loss a 1,73, al di sotto del quale si profilerebbe un proseguimento del downtrend di fondo ancora in atto.  Da notare, infine, come alla quotazione attuale Saras vanti un rendimento del dividendo del 7,14 per cento.     G.R.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: il punto tecnico settimanale di Eugenio Sartorelli del 20/01/22

Mercati: Fib, Dax, ed Euro Stoxx 50 future rialzano timidamente la testa

Forex: l’Euro Index si è alzato soltanto per un bicchiere d’acqua

NEWSLETTER
Iscriviti
X