Exor al test della media mobile a 50 sedute

A
A
A
di Finanza Operativa 29 Novembre 2018 | 16:00

Exor ha di recente beneficiato di un rimbalzo tecnico dopo la conferma della tenuta del supporto statico di breve termine posto a quota 48,35 euro. Un movimento che ha spinto il titolo in prima battuta a incrociare al rialzo a 50,80 euro per poi portare i corsi a ridosso dei 52,50 euro. Operativamente, vista l’ancora ampia distanza dalla zona di ipercomprato, i prossimi obiettivi sono individuabili a quota 54 prima e poi in zona 56 euro, dove al momento transita la trendline discendente di medio periodo.

Di cruciale importanza però posizionare uno stop loss a 50,80 euro, supporto al di sotto del quale si profilerebbe l’inizio di un movimento correttivo con obiettivi a 50 prima e in seguito a quota 48,35.    G.R.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, obbligazioni: quando i minimi diventano un’opportunità

Mercati, Ftse Mib: il dubbio è una falsa rottura del trend laterale

Borse internazionali: il punto tecnico di Aldrovandi al 21/01/22

NEWSLETTER
Iscriviti
X