Stati Uniti: presentata la nuova legge sugli hedge fund

A
A
A
di Marco Mairate 22 Giugno 2009 | 13:30
Per mano del senatore Jack Reed è stata introdotta la nuova legge che permetterà alle autorità di Borsa Usa di monitorare l’attività dei fondi speculativi.(Nella foto il Senatore Democratico, Jack Reed)

Si chiama Private Fund Transparency Act of 2009 e andrà a sostituire l’Investment Advisers Act of 1940 costringendo così ai gestori di fondi hedge, private equity, venture capital e altri veicoli di investimento privati a registrarsi presso uno speciale elenco stilato dalla Securities and Exchange Commission. La ratio della nuova norma è semplice: proteggere gli investitori e il mercato da nuovi possibili rischi sistemici.

“I fondi hedge hanno giocato un ruolo importante nel fornire liquidità al nostro sistema finanziario e migliorato l’efficienza del mercato dei capitali. Ma in parallelo alla crescita dell’industria sono aumentati anche i rischi che questi soggetti possono portare” ha detto Jack Reed, senatore democratico promotore della legge. “Con questa legge la SEC avrà tutti i poteri per esaminare e capitalizzare informazioni sull’attività di questa industria. Inoltre la SEC potrà condividere queste informazioni con altre agenzie federali così da poter creare un sistema efficace per identificare e mitigare i rischi sistemici”.

Oggi i fondi privati non sono sottoposti allo stesso apparato di regole e requisiti richiesti a banche e fondi comuni di investimento, questo per differenziare la differente tipologia di investitori che solitamente operano con fondi hedge e private equity. Questo stato di cose però ha permesso ai fondi di allargare a dismisura il loro campo d’azione, spesso uscendo dai confini tracciati dalle autorità di controllo.

In dettaglio i punti salienti della nuova legge:

  • Tutti i i fondi hedge e gli altri veicoli di investimento che gestiscono più di 30 milioni di dollari devono registrarsi come investment advisor presso la SEC. Tutti gli altri fondi continueranno ad operare nello stesso modo
  • Viene fornita alla SEC l’autorità per gestire e collezionare informazioni sensibili relative a fondi hedge ed altri strumenti, inclusi i rischi che questi  soggetti possono portare al sistema
  • Viene fornita alla SEC l’autorità di chiedere a fondi hedge e altri soggetti di mantenere e condividere con altre agenzie federali, ogni informazione ritenuta indispensabile per calcolare i rischi sistemici

Già in passato, nel dicembre 2004 per esattezza, la Sec tentò di obbligare i fondi hedge a registrarsi entro il 1 febbraio 2006 sotto un albo appositamente studiato.

Sfortunatamente l’autorità di Borsa allora presieduta da Cristopher Cox, non trovò un consenso unanime sulla norma, con due commissari che votarono contro la nuova procedura. In aggiunta, nel giugno del 2006, fu proprio un fondo hedge che presentò e vinse la causa per chiedere il cambiamento della norma e così avvenne.

Da allora nessuno è mai riuscito a imporre nuove regole ai fondi speculativi, ne negli Stati Uniti, ne tanto meno nel resto del mondo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti