Possibile doppio minimo per il petrolio Brent

A
A
A
di Finanza Operativa 18 Dicembre 2018 | 17:00

Possibile doppio minimo in area 57,50 dollari per barile per il petrolio Brent. Una figura tecnica che, in genere, anticipa un rimbalzo dei corsi. Per poter però assistere a una credibile inversione rialzista dei corsi dovrà essere oltrepassata la soglia tecnica e psicologica posta a quota 60, dove al momento coincidono la trendline discendente di medio termine e la resistenza statica di breve periodo.

Oltre i 60 dollari, i successivi target diventerebbero poi 62,50/63,70 in prima battuta e poi in zona 65/66,90. Per contro, nell’ipotesi in cui il prezzo del greggio dovesse violare il sostegno a 57,50 dollari continuerebbe il downtrend dei prezzi con obiettivi prima in zona 55 e poi a ridosso dei 53 dollari per barile.

A Piazza Affari sul brent sono disponibili i seguenti Etc: Etfs Brent Crude, Boost Brent Oil Etc, Boost Brent Oil 3x Leverage Daily Etp, Etfs Brent 1mth Oil Securities e al ribasso Etfs 1x Daily Short Brent Crude.    G.R.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: petrolio in fiamme

Mercati: il petrolio Brent sui livelli del 2018. I prossimi target e gli Etc

Mercati, petrolio ancora in rally. Le ragioni dei rialzi e gli Etc a Piazza Affari

NEWSLETTER
Iscriviti
X