Fondi immobiliari – Prosegue il progetto di Clesio

A
A
A
Avatar di Marcella Persola 26 Giugno 2009 | 14:37
Prende il via la seconda parte dell’appalto dell’area ex Michelin di Trento che è nel portafoglio del fondo Clesio gestito da Castello SGR. Il progetto un mix tra commerciale, residenziale e terziario, vede la firma anche di Renzo Piano.

Giunge alla seconda fase l’operazione dell’area ex Michelin a Trento. Castello SGR ha affidato alla cordata guidata da Colombo Costruzioni e partecipata da imprese locali anche il secondo lotto di lavorazione.

Il controvalore dell’operazione ammonta a oltre 63 milioni nell’ambito del progetto di sviluppo firmato dall’architetto italiano più famoso al mondo, ossia Renzo Piano. Il progetto è in portafoglio al fondo gestito dalla società ossia Fondo Clesio. Il secondo lotto appaltato riguarda oltre 22mila mq di edifici fuori terra con le relative porzioni di parco ed interrati ed il Museo della Scienza e il fondo Clesio in questo modo raggiunge l’85% dei lavori appaltati.

«Siamo soddisfatti del lavoro svolto dalla cordata promossa con le nostre imprese locali da Colombo Costruzioni – ha dichiarato il presidente Giovanni Pegoretti – a cui rinnoviamo piena fiducia affidando un’altra parte delle opere di questo progetto di riqualificazione urbana».

Il progetto che prevede la conclusione delle opere tra il 2011 e la fine 2012, è un mix tra residenziale (48%), terziario (27%), funzioni pubbliche (16%) e commerciale (9%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Castello Sgr prende due portafogli immobiliari da Bnp Paribas Reim

Castello SGR si compra Valore Reale SGR

Castello SGR vende gli immobili di “Le Albere”

NEWSLETTER
Iscriviti
X