EuroStoxx50, quarta candela nera consecutiva

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 28 Dicembre 2018 | 09:00

Il tentativo di rimbalzo dopo il +4.9% di Wall Street di mercoledì 26 è durato lo spazio di un paio di ore, poi è proseguito il ribasso e la formazione della quarta candela nera consecutiva per il future sull’EuroStoxx 50 scadenza marzo 2019. Che si è così riavvicinato a quota 2.900 punti. Nel dettaglio, dopo un avvio a 2.965 e un top a 3.007 il derivato è tornato fino a 2.908 attestandosi alle 20 a 2.933 punti. Nel frattempo lo Stocastico è sotto la propria trigger line e profondamente in zona di ipervenduto, mentre la media mobile a 21 sedute si posiziona ora a 3.091 punti.
Il derivato, con il recupero di 2.950 potrebbe ora provare a tornare verso i target successivi a 2.965, 2.980 e 3.000; poi 3.020, 3.035 e 3.050; poi 3.065, 3.080 e 3.100; poi 3.115, 3.130, 3.150, 3.165, 3.180, 3.190 e 3.200 punti. Per contro, la violazione di 2.915 farebbe scattare gli short di breve e troverebbe i primi supporti a 2.900 punti. Poi 2.885, 2.775 e 2.860 punti, quindi a  2.845, 2.830 2.815 e 2.800 punti. M.M.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 in stand-by. I livelli tecnici da tener d’occhio

Mercati, Fib al test della media mobile. Dax ed Euro Stoxx 50 in laterale

Fib al test del supporto di medio termine. Dax ed Euro Stoxx in stand-by

NEWSLETTER
Iscriviti
X