Mercati – Fine settimana in salita

A
A
A
di Redazione 3 Luglio 2009 | 07:50
Le borse americane non riescono a regalare ai mercati un po’ di fiducia..il fine settimana non si annuncia dei più vivaci.

Chiusura negativa per Wall Street che, sulla scia del pessimo andamento in Europa, segna a fine seduta un pesante -2,91% per l’indice S&P 500 ed un -2,67% per il Nasdaq Composite. Vendite marcate su un po’ tutti i settori, da segnalare in particolar modo i titoli petroliferi colpiti dal ritorno del prezzo del greggio intorno ai 66 dollari al barile. I dati sull’occupazione hanno poi gravato pesantemente anche sulle aziende legate ai consumi e sul settore bancario.

Negativo, ma in modo assai più moderato, è l’indice Nikkei 225 che, complice una seconda parte di seduta positiva, limita i danni ad un -0,61%.

Lievemente in denaro l’apertura dei listini europei con il future sull’indice Eurostoxx 50 che avanza dello 0,25%.

Si mantiene stabile, dopo i marcati rialzi di ieri, il mercato obbligazionario con il bund future in area 121,60.

In rafforzamento il dollaro USA contro euro che sfonda quota 1,40 durante la notte, salvo poi recuperare parzialmente in avvio di sessione europea. Un po’ più debole lo Yen che ritorna in prossimità di 135 contro euro dopo l’apprezzamento di ieri.

Oggi attesa alle 11 per il dato sulle vendite al dettaglio nella zona euro, in un mercato però caratterizzato dal clima festivo negli Stati Uniti in attesa della festività del 4 luglio.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, le valute degli emergenti restano stabili

Forex: i target price di Goldman Sachs sui cambi principali

Forex, Euro Index in altalena prima di nuovo forte movimento direzionale

NEWSLETTER
Iscriviti
X