Azionario in ripresa, ma attenzione a non prestare troppa fiducia

A
A
A
di Finanza Operativa 6 Febbraio 2019 | 17:30

A cura di Wings Partners Sim

Il mercato azionario americano è tornato a salire, con l’indice S&P 500 che ha raggiunto i massimi degli ultimi due mesi, benché su volumi particolarmente bassi. Il periodo di calma di queste ultime sessioni, secondo HSBC, non deve però trarre in inganno gli investitori, date le aspettative sui fondamentali che risultano ancora troppo ottimistiche, così come il quadro macroe-conomico globale.

Al momento gli operatori stanno festeggiando il ritorno ad una retorica accomodante da parte delle Banche Centrali, con la Fed che è tornata a predicare pazienza mentre la BCE potrebbe rinviare il primo rialzo dei tassi al 2020. L’impegno degli istituti di politica monetaria ad intervenire per dare supporto all’economia in un contesto di bassa crescita dei prezzi favorisce la propensione al rischio, dato che anche la concretizzazione di scenari negativi per l’economia determinerebbe l’intervento con nuove iniezioni di liquidità, in grado di favorire un’inflazione degli asset finanziari.

Tuttavia, alla fine del mandato del Presidente Draghi ci potrebbe essere un cambio di impostazione in direzione restrittiva, in caso la carica sia assegnata al tedesco Weidmann, storico oppositore del quantitative easing e delle politiche accomo-danti dell’italiano. Il successo dell’attuale Presidente della Bundesbank avrebbe un effetto negativo per gli asset rischiosi, come azionario e materie prime, mentre a beneficiarne sarebbe l’euro a scapito del biglietto verde. Un evento tutt’altro che scontato, dato che all’ulti-mo sondaggio di dicembre era il finlandese Likanen il favorito e, per arrivare ad un cambiamento delle gerarchie, servirà un intervento della Germania andando a concedere ai principali Paesi altre “poltrone” a livello Europeo. Infatti, ci sono anche altre cariche esecutive che potrebbero essere barattate per favorire il successo di Weidmann, ma un quadro più chiaro dopo le prossime elezioni europee.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Banco Bpm a UniCredit

Asset allocation: ancora buone opportunità dai titoli growth

Asset allocation: ecco cosa fare se gli Usa entrano in recessione

NEWSLETTER
Iscriviti
X