Eni rimbalza dal supporto e conferma il canale rialzista

A
A
A
di Finanza Operativa 11 Febbraio 2019 | 16:00

Eni appare graficamente inserito in un canale rialzista dalla fine dello scorso mese di dicembre. Un movimento di recente confermato dal rimbalzo dei corsi dopo il test del supporto dinamico ascendente coincidente in artea 14,50 con il passaggio della media mobile a 21 sedute.

Operativamente al rialzo, agevolato dall’ancora ampia distanza degli indicatori tecnici dalla zona di ipercomprato, i prossimi obiettivi sono individuabili in prima battuta a quota 15 (dove passa una resistenza statica di medio periodo) e in seguito a ridosso dei 15,50 euro. Per contro, l’eventuale cedimento confermato del supporto a 14,50 euro (stop loss) innescherebbe una correzzione con obiettivi a 14,25 prima e in area 14 in seguito.

Da rilevale, ultimo ma non certo per importanza, che alla quotazione attuale il titolo vanda un rendimento del dividendo (dividend yield) del 5,3%, tra i più alti nell’indice Ftse Mib.    G.R.


 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Petrolio, le previsioni sul prossimo meeting Opec

Ftse Mib, quota 24.000 non è una chimera. Cinque big cap sotto la lente

Eni allunga il passo in scia al petrolio. I prossimi obiettivi tecnici

NEWSLETTER
Iscriviti
X