Intesa, UniCredit, Unipol. La parola ai leader

A
A
A
di Cosimo Baccaro 13 Luglio 2009 | 14:45
A margine della relazione annuale della Consob i manager parlano del futuro dei propri istituti. Nuova sorpresa nella vicenda UBS-governo USA. Il processo che doveva iniziare oggi è stato rinviato di tre settimane.

Oggi a margine della relazione annuale del 2008 della Consob svoltasi a Palazzo Mezzanotte e presieduta dal presidente Cardia molti manager hanno risposto alle domande dei cronisti sullo stato di salute dei loro istituti.

Cominciamo con [p]Carlo Salvatori[/p], numero uno di Unipol. Riguardo ai conti del gruppo, Salvatori ha affermato che i conti del primo semestre sono andati bene, rimandando però i dettagli a dopo la riunione del Cda. E in Borsa gli investitori rispondo bene alla notizia, con il titolo che guadagna il +1,69%.
Salvatori si è inoltre pronunciato sul caso della moratoria dei debiti delle imprese verso le banche. “Si può ragionare” è stata la risposta ad una domanda di un giornalista su questo punto. “Ci possono essere vantaggi su entrambi i fronti” ha poi aggiunto, anche se riguardo la possibilità che questa sia implementata entro la fine di agosto è stato meno possibilista, dichiarando che mancano i tempi tecnici ed è quindi da escludere un accordo entro il prossimo mese.

Anche [p]Dieter Rampl[/p], presidente di [s]UniCredit[/s], ha rilasciato delle dichiarazioni amargine dell’assemblea della Consob.
Il presidente di UniCredit non ha voluto parlare dei conti del gruppo, dicendo che parlerà dei conti del semestre solo dopo il Consiglio d’Amministrazione.
Per quanto riguarda la situazione economica generale, Rampl pensa che sia “difficile”. Il peggio non sembra essere ancora passato. Il titolo però reagisce bene e dopo una iniziale sbandata recupera e attualmente guadagno oltre tre punti percentuali.

Infine [p]Enrico Salza[/p] ha rilasciato delle dichiarazioni, naturalmente sul caso caldo che riguarda [s]Intesa Sanpaolo[/s], e cioè il patto Agricole-Generali.
“Rimaniamo sempre tranquilli e fiduciosi” ha detto Salza, nonostante la recente bocciatura del patto. E sulle eventuali garanzie richieste ai soci, il presidente smentisce categoricamente.

Sul fronte del caso UBS-governo USA, nuovo colpo di scena.
Le due parti coinvolte hanno chiesto e ottenuto che il processo, che avrebbe dovuto iniziare oggi, sia rinviato al 3 agosto. Questo fa presagire che le due parti siano alla ricerca di un accordo extragiudiziale e che quindi si siano prese un pò più di tempo per poter decidere i dettagli dell’accordo. Altre voci invece ipotizzano che questa dilazione temporale abbia il fine di permettere a UBS di incassare 3 miliardi di dollari dalla vendita di un bond convertibile e poter così pagare un risarcimento più cospicuo al fisco americano.

Societa’ Listino di Riferimento Prezzo Valuta Var%
Allianz Deutsche Börse (XETRA) 62,64 EUR -0,02%
American Express NYSE 23,22 USD 0,02%
Axa EURONEXT 11,76 EUR -0,01%
Azimut BORSA ITALIANA 6,23 EUR -0,01%
Banca Generali BORSA ITALIANA 5,50 EUR -0,03%
Bank of NY Mellon NYSE 27,26 USD -0,01%
Barclays LSE 288,00 GBp 0,00%
BlackRock NYSE 166,16 USD 0,00%
BNP EURONEXT 45,32 EUR -0,02%
BPM BORSA ITALIANA 3,75 EUR -0,01%
Citigroup Inc NYSE 2,59 USD -0,04%
Credit Agricole EURONEXT 8,75 EUR 0,00%
Credit Suisse Group SWISS MARKET EXCHANGE 47,66 CHF -0,01%
Deutsche Bank Deutsche Börse (XETRA) 43,88 EUR 0,00%
Dexia EURONEXT 4,99 EUR 0,04%
Fortis EURONEXT 2,28 EUR 0,02%
FT Inv. NYSE 66,19 USD 0,00%
Goldman Sachs NYSE 141,87 USD -0,01%
Henderson LSE 89,00 GBp -0,01%
HSBC Investments LSE 495,00 GBp -0,01%
ING EURONEXT 6,39 EUR -0,04%
IntesaSanpaolo BORSA ITALIANA 2,17 EUR -0,01%
Invesco NYSE 15,77 USD -0,02%
Janus Capital Group NYSE 10,15 USD 0,00%
Jp Morgan NYSE 32,34 USD -0,04%
Julius Baer SWISS MARKET EXCHANGE 40,80 CHF 0,01%
Legg Mason NYSE 23,08 USD 0,00%
Man Group LSE 241,75 GBp 0,00%
Mediobanca BORSA ITALIANA 8,09 EUR -0,02%
Mediolanum BORSA ITALIANA 3,39 EUR -0,03%
Morgan Stanley NYSE 25,94 USD 0,00%
Montepaschi Siena BORSA ITALIANA 1,07 EUR 0,00%
Natixis EURONEXT 1,25 EUR -0,02%
Nordea bank OMXNORDICEXCHANGE 59,30 SEK 0,01%
Raiffeisen wienerborse 24,80 EUR 0,00%
Schroders LSE 791,50 GBp 0,02%
Skandia (Old Mutual) LSE 74,88 GBp -0,03%
State Street NYSE 43,66 USD -0,03%
Ubs SWISS MARKET EXCHANGE 12,63 CHF -0,02%
UniCredit BORSA ITALIANA 1,64 EUR -0,04%

Dati di chiusura del 10 luglio 2009, fonte Bluerating.com;

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

NEWSLETTER
Iscriviti
X