Per Ilpra un ordine da un milione di euro dal Giappone

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 22 Febbraio 2019 | 11:50

Ilpra, Pmi innovativa attiva nel settore del packaging con un’ampia gamma di macchine e soluzioni tecnologiche per il confezionamento di prodotti alimentari, cosmetici e medicali, ha annunciato di aver ricevuto un ordine di circa 1 milione di euro da un primario distributore giapponese specializzato nel settore alimentare.

L’ordine si inserisce all’interno di una più ampia collaborazione commerciale avente ad oggetto la distribuzione sul territorio giapponese di macchine termosaldatrici per vaschette per il confezionamento in atmosfera protettiva. Tale collaborazione è coerente con la strategia di internazionalizzazione del Gruppo.

“L’ordine ricevuto assume per noi una valenza strategica in quanto ci accredita sul mercato giapponese, tra i più esigenti in termini di livello qualitativo e tecnologico richiesto – afferma Maurizio Bertocco, ad di Ilpra – e ciò ci consentirà di penetrare più speditamente il mercato asiatico”.

Con più di 16.000 macchinari venduti, 190 dipendenti, una vasta rete di venditori e la presenza in quattro Paesi (Italia, UK, Hong Kong ed Emirati Arabi), il gruppo ha realizzato all’estero circa il 75% del fatturato 2017 e presidia direttamente i mercati di tutto il mondo.

Fondata nel 1955, Iplra è uno dei principali player nel settore del packaging grazie all’ampia gamma di macchine (termosaldatrici, riempitrici, termoformatrici) e soluzioni tecnologiche all’avanguardia. PMI innovativa, si distingue per i continui investimenti in R&D (1,5 milioni di euro negli ultimi 3 anni) che hanno consentito di sviluppare internamente tecnologie e tecniche di confezionamento innovative in grado di soddisfare prontamente le esigenze della clientela. La tecnologia ProGas, brevettata da ILPRA, è basata su un’esclusiva ciclica di lavoro che consente di ridurre l’uso e lo spreco di gas e di aumentare la produttività dei macchinari. Con più di 16.000 macchinari venduti, 190 dipendenti, una vasta rete di venditori e la presenza in 4 paesi (Italia, UK, Hong Kong ed Emirati Arabi Uniti), il Gruppo realizza all’estero circa il 75% del fatturato e presidia direttamente i mercati di tutto il mondo. Il Gruppo ha registrato nel 2017 (dati consolidati pro forma) un Valore della Produzione pari a 27,2 milioni di euro, un EBITDA di 5,3 milioni di euro (EBITDA margin 19,4%) e una Posizione Finanziaria Netta pari a 8,4 milioni di euro (PFN/EBITDA pari a c.a.1,6x).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Intermonte pronta a debuttare a Piazza Affari

Mercati: l’Aim si conferma in forte crescita

Mercati, Intermonte: ecco i dettagli dell’Ipo

NEWSLETTER
Iscriviti
X