Enel all’attacco della resistenza di medio periodo

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 27 Febbraio 2019 | 16:00

Enel ha oltrepassato a 5,30 euro la resistenza statica di breve termine e sta allungando il passo verso il test dell’analoga resitenza di medio periodo posta a quota 5,40. Un ostacolo quest’ultimo oltre il quale i successivi target sono individuabili in prima battuta a 5,55 e in seguito in area 5,65/5,70 euro.

Di fondamentale importanza però posizionare un rigido livello di stop loss a 5,20 euro, livello dove al momento transita la media mobile a 21 sedute e al di sotto del quale i corsi accuserebbero una correzione verso 4,95 in prima battuta e poi, eventualmente in zona 4,80. Da notare poi, ultimo ma non certo per importanza, che il titolo vanta ai livelli attuali un rendimento del dividendo del 5,10%, tra i più alti nel Ftse Mib.   G.R.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Enel tenta un rimbalzo da supporto statico. I prossimi target

Ftse Mib, prossima fermata a quota 24.000. I titoli sotto la lente

Utility, scenario positivo per alcuni titoli italiani delle rinnovabili

NEWSLETTER
Iscriviti
X