London Stock Exchange Group, +7% nel primo trimestre

A
A
A
di Fabio Coco 16 Luglio 2009 | 11:00
Cresce del 7% il London Stock Exchange Group al primo trimestre 2009 rispetto agli ultimi tre mesi dell’anno scorso, con un calo dal 2008, però, del 12%. Si rafforza l’attività di post-trading; inoltre, un nuovo record viene raggiunto dalla raccolta fondi delle imprese quotate sulla borsa UK.

Al primo trimestre 2009, le imprese quotate sul London Stock Exchange hanno raccolto fondi per un livello record pari a 35,5 miliardi di sterline, grazie alle operazioni di aumento di capitale realizzate dalle imprese britanniche, per un totale complessivo di 25,2 miliardi di pound.

I ricavi del London Stock Exchange Group sono calati rispetto all’anno scorso del 12% a tassi costanti, pari a 189 milioni di sterline, con una crescita, però, del 7% (sempre a tassi costanti) rispetto agli ultimi tre mesi del 2008.

I profitti dell’attività di post trading sono cresciuti del 15% rispetto alla fine del 2008, con ricavi per 32,1 milioni di sterline. La capitalizzazione del London Stock Exchange è cresciuta a giugno del 14% rispetto a marzo, essendo stata pari a 1,70 miliardi di sterline, con un calo però anno su anno, rispetto ai 2,18 miliardi di pound di giugno 2008.

[p]Xavier Rolet[/p], amministratore delegato del Lse Group, ha dichiarato: “La società ha in generale realizzato una buona performance trimestre su trimestre, con un calo nel primo trimestre 2009 rispetto allo scorso anno. I mercati primari italiani e UK hanno beneficiato di afflussi grazie alle negoziazioni, sebbene le IPO siano state poche; l’attività di post-contrattazione si è notevolmente rafforzata nell’ultimo trimestre”.

“Mentre le condizioni dei mercati sembrano restare una sfida nei prossimi periodi, la società sta intraprendendo azioni per assicurare la propria solidità e rispondere velocemente ai mutamenti del mercato. Una nuova e rinnovata organizzazione strutturale sta dando i suoi frutti, inoltre, sono già state annunciate nuove tariffe sul trading per la negoziazione di azioni nel Regno Unito e stiamo continuando a lavorare affinché la società riesca sempre a ben posizionarsi per cogliere tutte le opportunità che il mercato saprà offrire”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, da Lgim un innovativo strumento sulle commodity a Piazza Affari

Borsa Italiana: al via l’Italian Equity Week

DWS Group, tonfo a Francoforte. Indagini USA su investimenti ESG

NEWSLETTER
Iscriviti
X