Fib ancora in stand-by

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 6 Marzo 2019 | 18:00

Avanti in trading range. Questo il movimento del Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza marzo 2019, nelle ultime quattro sedute. Un movimento per ora ancora salutare dopo la corsa di fine settimana scorsa perchè favorisce l’allontanamento dei principali indicatori tecnici dalla zona di ipercomprato e, di conseguenza, agevola il proseguimento dell’uptrend iniziato nelle prime sedute di gennaio.

Dal punto di vista operativo l’eventuale conferma del superamento della soglia dei 21.000 punti favorirebbe invece un allungo del derivato verso quota 21.270 prima e poi in zona 21.500/21.625. Per contro, il primo importante livello di supporto è individuabile a quota 20.630 in prima battuta e, in seguito, nella zona compresa tra i 20.345.      G.R.

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Il Fib alle prese con la media mobile a 25 giorni

Pioli (Cfi): “Ftse Mib, sconveniente comprare alle quotazioni attuali”

Ostacolo sul livello 23.300 per il Fib

NEWSLETTER
Iscriviti
X