Mozah, la nuova signora Porsche

A
A
A
di Giacomo Berdini 20 Luglio 2009 | 14:20
Il fondo sovrano Qatar Investment Authority rileverà le quote maggioritarie della Porsche, e sarà Mozah, favorita dello sceicco e protagonista della scena culturale mondiale, la nuova signora delle auto sportive.

La Porsche ha una nuova regina, anzi “sceicca”. Si chiama Mozah ed è la moglie preferita dello sceicco del Qatar.

La notizia, diffusa dal Corriere della sera, è ufficiale: il fondo sovrano Qatar Investment Authority  rileverà fra il 20 e il 25% del capitale della Porsche, ampliando un portafoglio di partecipazioni internazionali che già comprende il 5,8% della banca inglese Barclays, l’8,16% del Crédit Suisse, il 15,37% della Borsa di Londra, il 6% del gruppo francese Lagardere.

Il Qatar, paese ricco dei maggiori giacimenti di gas del pianeta, è una monarchia assoluta dove il potere è concentrato nelle mani di una famiglia che si è fatta Stato. Il milione e mezzo di sudditi di obbedienza coranica, senza libertà di dissenso nei confronti del governo è molto lontana dall’essere una massa schiacciata da un potere oligarchico. Il Qatar infatti gode del più alto reddito pro capite al mondo (circa 85 mila dollari l’anno). La sua ricchezza si esplicita sempre più attraverso la strategia finanziaria sul mercato europeo, veicolo di un’integrazione nel mondo globalizzato.

Moglie dello sceicco Hamad bin Khalifa Al Thani, la favorita Sheikha Mozah bint Nasser Al Missned è grande ispiratrice dei cambiamenti sociali e culturali che stanno accompagnando il progetto di inserimento economico e finanziario avviato dal marito nell’ultimo quindicennio.
La principessa, madre di sette figli, ricopre ormai un ruolo da protagonista sulla scena mondiale, culturale ed economica, ed è stata definita come il “volto del potere”.

La nuova signore Porsche si è distinta come magnate di diverse iniziativa culturali che l’hanno portata sotto i riflettori di capitali europee quali Parigi e Milano. Intervistata dalla Bbc si è dichiarata fautrice di un processo di modernizzazione dei paesi del Golfo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X