Poste Italiane prova a rimbalzare dal supporto dinamico

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 11 Marzo 2019 | 16:00

Poste Italiane sta provando a rimbalzare dopo il test in area 7,80 euro del supporto dinamico ascendente (limite inferiore del canale rialzista all’interno del quale si muove il titolo da metà dicembre) al momento coincidente con il passaggio della media mobile a 21 sedute.

Operativamente

Il prossimo, cruciale, obiettivo al rialzo è ora individuabile sulla soglia tecnica e psicologica degli 8 euro, ostacolo oltre il quale si profilerebbe un ulteriore allungo verso la zona compresa tra 8,50 e 8,55 euro. Un’ascesa plausibile, almeno considerando la distanza dei principali indicatori tecnici dalla zona di ipercomprato. Fondamentale però posizionare uno stop loss a quota 7,80, supporto al di sotto del quale si profilerebbe l’inizio di un ritracciamento.

Da rilevare, ultimo ma certo non importanza, il fatto che alla quotazione attuale il titolo vanta un rendimento del dividendo del 5,60%, tra i più alti all’interno del Ftse Mib.    G.R.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Valute, l’euro index accusa un calo di volatilità

Mercati finanziari, ecco i livelli tecnici da monitorare su indici, valute e commodity

Mercati, Fib, Dax ed EuroStoxx 50 ancora in stand-by

NEWSLETTER
Iscriviti
X