Fondi hedge – per Gottex riscatti infrenata nel Q2

A
A
A
di Marco Mairate 22 Luglio 2009 | 10:30
Gottex Fund Management Holdings Ltd ha comunicato che nel secondo trimestre, gli asset in gestione sono scesi del 4,6% a 8,1 miliardi di dollari.

La società che gestisce asset tramite fondi di fondi hedge dice di aver registato un cambio di tendenza nel secondo semestre dell’anno. Il calo del patrimonio, infatti, sarebbe dovuto principalmente dai riscatti operati dai clienti. Riscatti in parte compensati dalle performance positive messe a segno dai fondi Gottex negli ultimi mesi..

Il gruppo ritiene che la volatilità la farà da padrone nei prossimi mesi, per questo ogni outlook sulla ripresa delle masse gestite è impossibile: “Abbiamo assistito ad una ripresa dell’interese per gli hedge da parte degli investitori istituzionali” riporta una nota della società.

In dettaglio, i clienti hanno prelevato 570 milioni di dollari nel secondo trimestre in calo rispetto i 480 milioni dei primi tre mesi dell’anno. In aggintail deleveraging e il calo degli asset ha portato un’ulteriore riduzione degli asset di 270 milioni di dollari. L’emorragia di denaro è stata in parte controbilanciata da performance positive per 260 milioni di dollari, 180 milioni di dollari di benefici legato al cambio favorevole e a nuove sottoscrizioni per 10 milioni di dollari.

Alla fine del 2007 Gottex disponeva di asset per 16 miliardi di dollari, parimonio crollato del 40% nel 2008 e di un’ulteriore 12,2% nel primo trimestre del 2009. In particolare, i riscatti degli investitori sono arrivati nella seconda metà del 2008 quando Gottex finì in una frode finanziaria tramite la società di gestione fondata da Tom Petters, oggi in prgione.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Brexit: accordo tra Ue e Gran Bretagna può far rimbalzare la sterlina

Creval in rialzo a Piazza Affari, assemblea per rinnovo Cda si avvicina

Risparmio gestito: fondi hedge italiani non sono così speculativi

NEWSLETTER
Iscriviti
X