Bond high yield area euro, Dws stima un restringimento dello spread

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 26 Marzo 2019 | 14:00

A inizio gennaio Dws aveva pubblicato un grafico dal titolo “Per le obbligazioni ad alto rendimento le cose potrebbero migliorare”. L’istituto sosteneva che gli spread, specialmente quelli delle obbligazioni ad alto rendimento in euro, si erano allargati troppo. Wehrmann, Head of Euro High-Yield di DWS, aveva dichiarato nel dettaglio: “nei prossimi 12 mesi ci aspettiamo un restringimento degli spread”.

Tre mesi dopo, i mercati si sono ripresi bene

Gli spread dei titoli high yield europei, scambiati alla fine dell’anno a 500 punti base rispetto ai titoli sovrani, si sono ora ridotti a 380 punti base. Questo è ancora alto rispetto all’inizio del 2018 e Per Wehrmann non vuole diventare troppo ottimista. I fattori, ai quali molti associano la massiccia correzione dei mercati finanziari alla fine del 2018, rimangono per la maggior parte presenti. I nuovi dati economici non hanno ancora portato a un recupero, soprattutto in Europa. I problemi del settore automobilistico non sono diminuiti. I mercati stanno ancora aspettando una svolta nei negoziati commerciali tra Cina e Stati Uniti. L’unico grande cambiamento è un’inversione di tendenza nella politica monetaria. Il ciclo rialzista sui tassi della Federal Reserve passa da una conduzione a “pilota automatico” al “wait-and-see”, con buone possibilità che per tutto quest’anno i tassi di riferimento non aumenteranno.

È il momento di fare un po’ di profitti con i bond high yield europei?

Wehrmann per il momento rimane positivo, ma sottolinea che conta di scalare la marcia nei mesi a venire. Anche se le scarse nuove emissioni aiutano, “probabilmente abbiamo già visto la maggior parte delle spread performance per l’anno”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bond, i nuovi governativi e corporate della settimana sotto la lente

Investimenti, obbligazioni Usa fuori rotta

Mercati: i nuovi bond governativi e corporate tra vaccini, volatilità e veleni

NEWSLETTER
Iscriviti
X