Blueindex: brillano Credit Suisse e Deutsche Bank

A
A
A
di Luca Spoldi 2 Marzo 2017 | 09:59

BANCHE AVANTI TUTTA IN EUROPA – Credit Suisse e Deutsche Bank allungano il passo, chiudendo la seduta di ieri in rialzo rispettivamente del 5,15% e del 5,11%, seguite da Raiffeisen International (+4,82%), Ubs Group (+4,72%) e altre componenti del Blueindex in rialzo di oltre il 4% come Bnp Paribas, Unicredit, Intesa Sanpaolo, Banco Bpm e Natixis.

SI ATTENDE RIALZO TASSI USA – La seduta è stata ampiamente positiva per i titoli del comparto finanziario su tutti i principali listini azionari europei, in previsione di un nuovo rialzo dei tassi Usa già in marzo che potrebbe alzare i tassi di mercato consentendo alle banche del vecchio continente di migliorare leggermente il margine d’interesse e quindi più in generale la redditività dell’attività bancaria.

SOLO IN QUATTRO PERDONO TERRENO – Solo quattro componenti su 39 (Mps, che da ieri non fa più parte del Ftse Mib, resta sospesa) hanno chiuso la giornata con un calo: Janus Capital Group, Legg Mason, Man Group e Gam Holding. Quest’ultima, in particolare, ha accettato di porre fine all’accordo di licenza che consentiva al gruppo di utilizzare il marchio Julius Baer per i suoi foondi d’investimento.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

NEWSLETTER
Iscriviti
X