Tenaris al test della trendline discendente di medio termine

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 29 Marzo 2019 | 17:00

Tenaris è graficamente inserito in un canale rialzista dalla fine dello scorso mese di dicembre. Un movimento che nelle ultime sedute ha spinto il titolo a testare in area 12,60 euro la trendline discendente di medio termine dopo aver beneficiato di un rimbalzo tecnico dalla media mobile a 12,15 euro coincidente con il supporto dinamico (limite inferiore del suddetto canale).

I prossimi potenziali target di Tenaris

Per assistere alla continuazione dell’uptrend sarà di conseguenza essenziale la conferma del superamento dell’ostacolo a 12,60. Oltre i successivi target dei corsi diventerebbero quota 13,25 in prima battuta e poi l’area compresa tra 13,70 e 14,15 euro. Fondamentale però posizionare uno stop loss a quota 12,15, sostegno al di sotto del quale si pofilerebbe un’inversione ribassista con primo obiettivo in area 11,60, dove transita la media mobile a 50 giorni.

Da rilevale, ultimo ma non certo per importanza, che alla quotazione attuale il titolo vanta un rendimento del dividendo del 2,94%.        G.R.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Il Fib alle prese con la media mobile a 25 giorni

Finanza Operativa diventa Bluerating Mercati

Candriam: positivi sui mercati periferici, soprattutto sull’Italia

NEWSLETTER
Iscriviti
X