Inflazione al 2% in Eurolandia, non succedeva dal gennaio 2013

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 2 Marzo 2017 | 15:44

PREZZI SALGONO DEL 2% IN EUROLANDIA – L ‘inflazione ha toccato a febbraio il 2% annuo nell’area dell’euro  (Ue-18), per la prima volta dal gennaio 2013. Lo ha annunciato oggi Eurostat e il dato secondo molti metterà ulteriormente sotto pressione il board della Bce che si riunisce la prossima settimana, dato che l’obiettivo della banca centrale europea è di mantenere la crescita dei prezzi sotto, anche se vicino, al 2% annuo.

QUANTITATIVE EASING BCE NON CORRE ANCORA RISCHI – Va tuttavia notato come l’aumento dei prezzi, molto rapido (a novembre l’inflazione in Eurolandia viaggiava sullo 0,6% annuo, poi è salita a +1,1% in dicembre e a +1,8% a gennaio) è da attribuirsi quasi esclusivamente agli aumenti dei prezzi di beni petroliferi e alimentari, senza tener conto dei quali a febbraio l’aumento dei prezzi al consumo è molto più modesto e pari a +0,9% annuo. Così Mario Draghi, presidente della Bce, dovrebbe proseguire il programma di quantitative easing almeno fino a fine anno, anche se da aprile la quantità di acquisti sul mercato calerà come previsto da 80 a 60 miliardi al mese.

IN GERMANIA AUMENTERANNO LE PROTESTE – Del resto con 15 milioni di persone tuttora senza lavoro in Eurolandia (pari ad una disoccupazione media del 9,6%) è improbabile un rimbalzo dei salari. Poiché tuttavia l’inflazione ha già raggiunto il 2,2% in Germania, col passare dei mesi l’avvicinarsi delle elezioni politiche potrebbe portare i rappresentanti tedeschi in seno al board Bce a tornare a chiedere a gran voce che la Bce interrompa le misure straordinarie adottate in questi ultimi due anni per cercare di debellare la deflazione e far ripartire la crescita in Eurolandia.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bce, Sileoni (Fabi) attacca i favori concessi alle banche tedesche

Bce, contro la pandemia torna buono il bazooka

La Bce delude le attese, i mercati sprofondano

Banche, ecco le pagelle della Bce

Interessi negativi, euro botta da 25 miliardi per le banche

Bce, la Lagarde non tocca i tassi e continua il Qe

Le banche italiane aumentano la liquidità con il tiering della Bce

Bce, scatta il tiering

Bce, il commiato di Draghi

Draghi, l’ultimo ruggito: tasso depositi a -0,50%, torna il Qe

Banche, attacco alla Bce

Bce: banche, preparatevi all’hard Brexit

Eurobond, l’apertura di Lagarde

Bce, il bazooka spinge in borsa i titoli di banche e reti

La gufata del venerdì: la Bce ha il cannone scarico

Bce: tassi fermi ma serve sostegno

Nomine Ue, accordo per Lagarde alla Bce

Fed, Powell prepara il taglio dei tassi

Bce, Draghi rispolvera il cannone

Fed, i mercati si aspettano il taglio dei tassi

Bce, Draghi tira le orecchie al governo

Nuova Bce, Weidmann in pole

Bce, non si muove foglia sui tassi. E la Brexit si allontana

Btp, rendimenti giù sull’onda Bce

Day after Bce, titoli bancari col fiato corto

La Bce defibrilla l’economia: tassi invariati e nuovi prestiti alle banche

Draghi: nubi sull’Europa

Banche italiane nella morsa Bce: diktat sugli Npl

Mercati globali, la Bce lancia l’allarme

L’italiano Enria guiderà la Vigilanza bancaria europea

Manovra, il governo cerca una difficile pace con la Commissione

Manovra, arriva anche la bastonata di Draghi

Banche, si avvicina il novembre nero

Ti può anche interessare

Governo, giù le commissioni sulle carte

La strada verso un’Italia sempre più cashless è stata decisamente intrapresa. Il governo Con ...

Fondi comuni: vincitori e vinti di metà anno

La discesa in campo delle grandi banche centrali, le borse mondiali che da gennaio indicano perform ...

Consulente, guarda come si comportano gli investitori con la volatilità

Negli ultimi tre mesi del 2018 si è registrata una fase di forte volatilità. Ma come si sono compo ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X