Fiera Milano allunga il passo verso il test della resistenza

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 10 Aprile 2019 | 16:00

Forte di un sempre più ricco e fitto calendario di importanti eventi (tra cui in questi giorni il Salone del Mobile), Fiera Milano ha di recente oltrepassato di slancio la resistenza statica di medio termine posta a ridosso dei 5 euro allungando poi il passo fino al test in area 5,80/5,90 della successiva resistenza statica di medio periodo e top dello scorso agosto.

Un livello quest’ultimo dove i corsi stanno ora cercando di consolidare in trading range. Un movimento “salutare” che favorisce l’allontanamento dei principali indicatori tecnici dalla zona di ipercomprato e diventa propedeutico alla continuazione dell’uptrend di fondo.

I prossimi obiettivi tecnici di Fiera Milano

Dal punto di vista operativo, una volta eventualmente oltrepassato l’ostacolo posto a quota 5,90 i successivi target per il titolo Fiera Milano sono indidividuabili in prima in zona 6,40/6,50 euro e poi, eventualmente dopo una nuova fase laterlae di breve periodo, oltre la soglia dei 7 euro, sui top del 2014. Stop loss da posizionare a quota 5,25.

Da notare poi che alla quotazione attuale il titolo vanta un rendimento del dividendo pari al 2,35 per cento.    G.R.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Enel tenta un rimbalzo da supporto statico. I prossimi target

Tenaris richiude il gap aperto lo scorso marzo. I prossimi target

Piaggio al test della resistenza statica di lungo termine

NEWSLETTER
Iscriviti
X