Fib prossimo al test della media mobile a 50 sedute

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 6 Maggio 2019 | 18:00

Inizio ottava all’insegna delle forti correzioni per il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza giugno 2019, che ha violato in rapida sequenza prima a 21.295 punti la media mobile a 21 sedute che fungeva supporto dinamico di breve/medio termine e poi a quota 21.000 la soglia tecnica e psicologica oltrepassata a inizio aprile. Per il derivato ora il prossimo, cruciale, baluardo è individuabile a 20.735 punti, livello dove al momento transita la media mobile calcolata a 50 giorni al di sotto della quale si prospetterebbe una conferma del ritracciamento in atto.

I prossimi obiettivi tecnici del Fib

L’eventuale conferma del cedimento di quota 20.735 proietterebbe il derivato in prima battuta in area 20.500/20.370 e poi in zona 20.170/20.000 punti. Per contro, la conferma del ritorno al di sopra della soglia dei 21.000 punti favorirebbe un recupero verso l’area 21.295 prima e in seguito porterebbe il derivato a tentare un nuovo attacco alla resitenza posta a quota 21.500.       G.R.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Il Fib alle prese con la media mobile a 25 giorni

Pioli (Cfi): “Ftse Mib, sconveniente comprare alle quotazioni attuali”

Ostacolo sul livello 23.300 per il Fib

NEWSLETTER
Iscriviti
X