Italia, debito pubblico stabile. Migliora la crescita, ma ancora sotto del 4,5% dopo 11 anni

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 7 Maggio 2019 | 10:45

Il debito pubblico italiano relativo al mese di marzo resterà stabile o in lieve calo a 2.358 miliardi (la variazione sarà entro l’intervallo di confidenza di +/- 4 miliardi), stabile o in lieve calo anche a aprile a 2.355 miliardi per poi tornare a crescere sino a giugno in una fascia compresa tra 2.363 e 2.373 miliardi. L’anno 2019 potrebbe chiudersi con un debito tra 2.336 e 2.372 miliardi. Queste le previsioni di Maurizio Mazziero, fondatore di Mazziero Research, che di seguito dettaglia la propria view.

La linea rossa del grafico sottostante indica i valori ufficiali del debito pubblico ed evidenzia il record di 2.364 miliardi (valore relativo a febbraio e pubblicato da Banca d’Italia il 15 aprile).
La linea grigia mostra l’evoluzione futura secondo le Stime della Mazziero Research.

I dati ufficiali
Debito pubblico: 2.364 miliardi (nuovo RECORD)
Relativo a: febbraio 2019
Pubblicato il: 15 aprile 2019

Le stime Mazziero Research:
La stima a marzo 2019
2.358 miliardi (stabile / lieve calo)
Intervallo confidenza al 95%
compreso tra 2.354 e 2.362 miliardi
Dato ufficiale verrà pubblicato il: 15 maggio 2019

La stima ad aprile 2019
2.355 miliardi (stabile / lieve calo)
Intervallo confidenza al 95%
compreso tra 2.351 e 2.359 miliardi
Dato ufficiale verrà pubblicato il: 17 giugno 2019

La stima a giugno 2019
Compreso tra 2.363 e 2.373 miliardi
Intervallo confidenza al 95%
Dato ufficiale verrà pubblicato il: 14 agosto 2019

La stima a dicembre 2019
Compreso tra 2.336 e 2.372 miliardi
Intervallo confidenza al 95%
Dato ufficiale verrà pubblicato a metà febbraio 2020.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Debito pubblico italiano: a giugno potrebbe superare la soglia dei 2.700 mld

Debito pubblico italiano: a giugno potrebbe superare i 2700 miliardi

Recovery fund, Italia: rapporto debito/Pil al di sotto del 140% entro il 2025

NEWSLETTER
Iscriviti
X