Tiscali, nell'incertezza meglio operare nel breve

A
A
A
Avatar di Redazione 14 Agosto 2009 | 09:00
Un’analisi operativa su Tiscali non può prescindere dall’annunciato aumento di capitale, dalla fiacchezza strutturale dei conti dell’ISP sardo e dalla debolezza relativa rispetto agli indici di riferimento.

Difficile trovare elementi di positività nel medio termine che non derivino da aspetti legati alla fiducia, i quali necessitano, però, di segnali di concretezza. Operativamente monitoriamo con attenzione il test degli 0,40 euro, un’area di particolare interesse per valutare se nel medio termine prevarranno le prese di beneficio oppure ci sarà un ritorno di fiducia da parte degli investitori istituzionali.

Il fascino del titolo Tiscali su coloro che hanno avuto il piacere di essere operativi già dieci anni orsono tende a rimanere invariato nel tempo, anche se le soddisfazioni che le quotazioni del titolo concedono agli azionisti sono diventate tutt’altro che interessanti.

Operativamente è possibile procedere con operazioni long anche in queste fasi di incertezza ma diventa necessario ponderare il rischio che abbiamo davanti e per tale motivo conviene agire in modo rapido, con operazioni di breve durata come potrebbe essere un buy up al superamento del massimo relativo a 0,34 euro con proiezione a 0,375.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

NEWSLETTER
Iscriviti
X