Enav al test della resistenza statica di medio termine

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 8 Maggio 2019 | 17:00

Enav è salito per la settima volta dalla seconda metà di marzo a testare in area 4,90 euro la reeistenza statica di breve-medio periodo. Un ostacolo oltre il quale il titolo avrebbe la strada spianata per proseguire nell’uptrend di fondo intrapreso a metà novebre dello scorso anno. E a favorire questo potenziale allungo c’è anche l’ampia distanza dalla zona di ipercomprato tecnico dei principali indicatori e oscillatori.

I prossimi obiettivi tecnici di Enav

Dal punto di vista operativo, una volta eventualmente confermato il superamento della resistenza a 4,90 euro i successivi target sono individabili prima a quota 5,05 e, in seguito, in zona 5,20/5,25. Cruciale però posizionare uno stop loss a 4,75, dove al momento transita la media mobile a 50 sedute che funge da supporto dinamico ascendente dimedio termine.      G.R.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Enav prova a rimbalzare dai minimi

Enav riprende quota a Piazza Affari. I prossimi target tecnici

Scauri (Lemanik): la rinascita dei Pir favorisce i titoli di piccola/media capitalizzazione

NEWSLETTER
Iscriviti
X