Mercati – Tensione sulle borse asiatiche

A
A
A
Avatar di Redazione 7 Agosto 2009 | 07:20
Wall Street riesce a rimbalzare durante la seduta di ieri e recuperare parte di quanto perso lunedì. L’indice S&P 500 avanza dell’1,01% mentre il Nasdaq Composite fa anche meglio a +1,30%.

Le tensioni continuano però a giungere dall’Asia ed in particolare dalla Cina. Stanotte l’indice CSI 300 ha perso un ulteriore 5,93% portando ad all’11% la discesa da inizio settimana. I timori legati all’economia cinese si sono fatti sentire in tutta l’area con l’indice Hang Seng in calo di oltre il 2% ed il Nikkei dello 0,79%. Meglio sono andate le cose a Sydney che ha chiuso a -0,18% complice anche una certa debolezza del dollaro australiano.

Negativa l’apertura per le piazze europee che perdono oltre mezzo punto percentuale.

Continua il rally del mercato obbligazionario con il bund future che arriva in mattinata a sfiorare 122,50.

Euro moderatamente debole a 1,41 contro dollaro e 133 contro yen.

Attesa per le minute della Bank of England alle 10:30 in una giornata comunque contraddistinta da pochi spunti sul fronte macro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Agenda del 14 ottobre

Agenda del 6 ottobre

Agenda del 16 Ottobre

NEWSLETTER
Iscriviti
X