Mercati – Piazze asiatiche di umore nero

A
A
A
Avatar di Redazione 21 Agosto 2009 | 07:30
Indici americani positivi in chiusura con rialzi dell’1,09% per il S&P 500 e dell’1,01% per il Nasdaq Composite.

 A dare sostegno l’indice Philadelphia Fed tornato in territorio positivo e la ripresa nella notte precedente delle piazze asiatiche. In particolare denaro sui finanziari con AIG in crescita del 21,3% dopo le dichiarazioni del nuovo Ceo circa le possibilità da parte dell’azienda di tornare a creare valore per gli azionisti.

Umore decisamente più negativo sulle piazze asiatiche ancora contraddistinte dai timori di stretta creditizia in Cina che hanno portato l’indice Nikkei 225 a chiudere con un ribasso dell’1,40% ed il Hang Seng a perdere un punto percentuale.

Apertura intorno all’invariato per le piazze europee, comunque ben al di sotto dei valori raggiunti nella serata di ieri.

Si mantiene ben comprato l’obbligazionario con un blando flattening di curva.

Mercati valutari stabili con euro dollaro in area 1,4250.

 

Attesa per gli indici PMI in Europa e per le vendite di case esistenti negli Stati Uniti, ma soprattutto è giornata di scadenza tecnica per le opzioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Agenda del 14 ottobre

Agenda del 6 ottobre

Agenda del 16 Ottobre

NEWSLETTER
Iscriviti
X