Primi segnali di recupero per il Fib

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 16 Maggio 2019 | 18:00

La formazione di un doppio minimo in area 20.130/20.140 punti ha favorito un recupero del Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza giugno 2019, tornato oggi a oltrepassare a quota 20.500 la resistenza statica di breve termine. Perchè però si possa assistere allo sviluppo di un credibile e duraturo uptrend sono indispensabili ulteriori conferme.

I prossimi target tecnici del Fib

A cominciare dall’incrocio al rialzo della media mobile calcolata a 50 sedute al momento passante per 20.845 punti, ostacolo al di sopra del quale il derivato avrebbe poi la strada spianata per tornare in prima battuta in zona 21.000/21.050, dove attualmente passano rispettivamente resistenza statica di breve termine e la media mobile a 21 giorni, e poi a quota 21.250, dove era stato aperto un gap ribassista.

Per contro, l’eventuale cedimento di 20.350 (minimo intraday di oggi) spingerebbe il future prima in zona 20.130 e poi al di sotto della soglia dei 20.000 punti.       G.R.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Fib ed Euro Stoxx 50 in trading range, Dax in recupero

Fib, Dax ed EuroStoxx 50 incrociano al ribasso le medie mobili a 21 sedute

Mercati, Fib, Dax ed EuroStoxx 50 ancora in stand-by

NEWSLETTER
Iscriviti
X