Fca balza in Borsa dopo progetto di fusione con Renault

A
A
A
di Max Malandra 27 Maggio 2019 | 10:20

Prove di fusione tra FCA e Renault. La proposta dei vertici del gruppo torinese ha messo le ali ai due colossi europei dell’auto, entrambi in rialzo di circa il 15% questa mattina. La proposta da Torino prevede una società di diritto olandese con azioni redistribuite a metà tra i soci Fca e quelli Renault.

Il nuovo gruppo sarebbe il terzo al mondo, venderebbe 8,7 milioni di auto all’anno e “diventerebbe un leader mondiale nel settore automobilistico in rapida evoluzione con un forte posizionamento nelle nuove tecnologie inclusi i veicoli elettrici e quelli a guida autonoma. Leader mondiale nelle tecnologie Ev, nei marchi premium, nei suv, nei pickup e nei veicoli commerciali e avrebbe una più ampia e più bilanciata presenza globale rispetto a quella che ciascuna società ha da sola” spiegano da Fca. I 5 miliardi stimati di sinergie non comporteranno chiusura di stabilimenti, senza contare che in futuro potrebbero aggiungersi anche le alleate orientali di Renault, Nissan e Mitsubishi.

Alla luce delle differenti capitalizzazioni (18 mld per Fca e 15 per Rno) e di un progetto di fusione alla pari, i soci Fca riceverebbero un dividendo straordinario di circa 2,5 mld di euro (e altri 250 mln in caso di cessione di Comau).

Qui i dati di confronto fra i principali gruppi quotati europei dell’auto.

Capitalizz. mld p/e p/bv p/sales div.yield var. 6m var 12m
Fca 17,8 4,6 0,97 0,18 4,3% -0,5% -21,9%
Renault 14,8 4,1 0,48 0,27 7,1% -6,8% -30,0%
Psa 18,6 6,5 1,05 0,24 3,8% 3,6% -0,2%
VW 72,1 6,3 0,7 0,31 3,3% 0,7% -9,9%

Mediobanca per ora conferma la propria raccomandazione Neutral sul titolo, con target price di 13.70 euro per azione: il titolo tratta a circa 4.3 volte il p/e adjusted 2019, in linea con Renault.  M.M.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Stellantis, debutto col botto per il titolo del gruppo nato dalla fusione Fca-Psa

Ftse Mib, gap da chiudere all’orizzonte

Auto, nasce Stellantis. Ma i listini sono scettici

NEWSLETTER
Iscriviti
X