Petrolio, Brent in cerca di un valido livello di supporto. Gli Etc long e short a Milano

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 31 Maggio 2019 | 16:00

Dopo aver abbandonato il canale ascendente all’interno del quale si è mosso dalla seconda metà di gennaio alla terza settimana di maggio, il future sul petrolio Brent ha accelerato nella correzione aprendo un gap ribassista a 66,30 dollari per barile viollando poi a quota 65,70 anche il supporto dinamico discendente di breve termine.

Certo, ora tutti i principali indicatori e oscillatori tecnici sono entrati in terriorio di ipervenduto. Tuttavia, prima di poter assistere a una credile inversione di tendenza al rialzo dei corsi sono indispensabili delle conferme. A cominciare dall’individuazione di un valido livello di supporto da cui rimbalzare.

I prossimi obiettivi tecnici del petrolio Brent

In quest’ottica, dollaro permettendo, un primo supporto si può trovare a quota 65,50, il successivo a quota 60,70 e ancora, eventualmente, in zona 59/58,40 dollari. Nel breve termine inoltre solamente la conferma del ritorno del Brent al di sopra della soglia dei 65 dollari e la successiva chiusura del suddetto gap potrebbero innescare l’inizio di un uptrend duratuto.

Gli Etc sul Brent

A Piazza Affari sul brent sono disponibili i seguenti Etc: Etfs Brent Crude, Boost Brent Oil Etc, Boost Brent Oil 3x Leverage Daily Etp, Etfs Brent 1mth Oil Securities e al ribasso Etfs 1x Daily Short Brent Crude.      G.R.

L’andmento del future sul petrolio Brent

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Forex: dollaro in cerca di conferme

Mercati: il punto tecnico settimanale su indici, valute e commodity di Sartorelli

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx future in cerca di conferme

NEWSLETTER
Iscriviti
X