Debito in aumento a 2.368 miliardi (record), revisione Pil annuo a +0,2%

A
A
A
Avatar di Max Malandra 3 Giugno 2019 | 13:00

A cura di Maurizio Mazziero, Presidente Mazziero Research

La linea rossa del grafico indica i valori ufficiali del debito pubblico pari a 2.359 miliardi (valore relativo a marzo e pubblicato da Banca d’Italia il 15 maggio).
La linea grigia mostra l’evoluzione futura secondo le Stime della Mazziero Research (la tabella riporta l’affidabilità delle nostre stime).
Il debito di aprile è stimato in aumento a 2.368 miliardi (nuovo record)in calo a maggio a 2.360 miliardi per portarsi a giugno in una fascia compresa tra 2.357 e 2.362 miliardi. L’anno 2019 potrebbe chiudersi con un debito tra 2.331 e 2.362 miliardi.

I dati ufficiali
Debito pubblico: 2.359 miliardi
Relativo a: marzo 2019
Pubblicato il: 15 maggio 2019

Le stime Mazziero Research:
La stima ad aprile 2019
2.368 miliardi (aumento / Nuovo record)
Intervallo confidenza al 95%
compreso tra 2.364 e 2.372 miliardi
Dato ufficiale verrà pubblicato il: 17 giugno 2019

La stima a maggio 2019
2.360 miliardi (diminuzione)
Intervallo confidenza al 95%
compreso tra 2.356 e 2.364 miliardi
Dato ufficiale verrà pubblicato il: 15 luglio 2019

La stima a giugno 2019
Compreso tra 2.357 e 2.362 miliardi
Intervallo confidenza al 95%
Dato ufficiale verrà pubblicato il: 14 agosto 2019

La stima a dicembre 2019
Compreso tra 2.331 e 2.362 miliardi
Intervallo confidenza al 95%
Dato ufficiale verrà pubblicato a metà febbraio 2020

 

Il PIL al 1° trimestre 2019 è stato abbassato da Istat al +0,1%  (era +0,2%) .

Rivediamo le stime di crescita annuale al +0,2% (dal precedente +0,4%). Le stime potranno essere ulteriormente riviste in funzione dei dati relativi a produzione industriale e commercio al dettaglio.

Da gennaio ad aprile sono già stati pagati 23,9 miliardi per interessi, 0,5 miliardi in più di quanto pagato l’anno scorso. A fine 2019 la spesa per interessi è stimata a 70,8 miliardi  (potrebbe scendere a 68,8 miliardi dopo le rettifiche di fine anno).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Recovery fund, Italia: rapporto debito/Pil al di sotto del 140% entro il 2025

Italia, debito in lieve calo: 2.577 miliardi a fine novembre

Mercati emergenti dopo il Covid, ecco quelli più a rischio. Il caso del Brasile

NEWSLETTER
Iscriviti
X