Draghi spinge il Dax oltre 12.300 punti

A
A
A
Avatar di Max Malandra 19 Giugno 2019 | 08:00

Lunga candela rialzista per il future sul Dax scadenza giugno 2019 che, dopo le parole di Mario Draghi accelera al rialzo e rompe con decisione la trendline rialzista di breve-medio termine. Allontanandosi dalla media a 21 sedute. Nel dettaglio, dopo un avvio a 12.079 e un minimo a 11.984, il derivato è tornato fino a 12.360, attestandosi alle 20 a 12.326 punti. La media mobile a 21 sedute passa ora a 12.029 punti, mentre lo Stocastico è in ipercomprato e schiacciato sulla sua trigger. Mentre la media mobile a 200 sedute passa a 11.601 punti.

Nel breve, la tenuta di area 12.300/20 punti sarebbe ora un tentativo per il future di proseguire il movimento, che avrebbe come target successivi a 12.320, 12.335 e 12.350 punti. Poi 12.365, 12.380 e 12.400. Infine a 12.415, 12.430 e 12.450 punti. Per contro, la violazione di 12.300 segnalerebbe l’avvio di una flessione di breve in direzione di 12.280, 12.260, 12.240, 12.220 e 12.200; poi 12.180, 12.160, 12.145, 12.130, 12.115 e la soglia di 12.100 punti. M.M.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Fib ed Euro Stoxx 50 in trading range, Dax in recupero

Fib, Dax ed EuroStoxx 50 incrociano al ribasso le medie mobili a 21 sedute

Mercati, Fib, Dax ed EuroStoxx 50 ancora in stand-by

NEWSLETTER
Iscriviti
X