Prysmian riprende quota, forse troppo rapidamente

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 20 Giugno 2019 | 17:00

Prysmian ha oltrepassato a 16,60 euro la trendline discendente di medio-lungo termine. Un movimento seguito al rimbalzo dal supporto statico posto a quota 14,60 di fine maggio, avvenuto molto rapidamente e che ha riportato i corsi al test della resistenza statica in area 18 euro. Dal punto di vista operativo è plausibile ora un ulteriore allungo del titolo. Ma non prima di un movimento laterale di consolidamento, visto che gli indicatori tecnici sono ormai prossimi al territorio di ipercomprato.

I prossimi obiettivi tecnici di Prysmian

Oltre quota 18 i successivi target del titolo diventerebbero 19,20 in prima battuta e poi la zona a ridosso dei 20/20,35 euro. Attenzione però: è cruciale posizionare uno stop loss a quota 17,40, sostegno al di sotto del quale si profilerebbe un ritracciamento dei corsi.     G.R.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Il Fib alle prese con la media mobile a 25 giorni

Ftse Mib in stand-by. Quattro big cap italiane sotto la lente

Enel tenta un rimbalzo da supporto statico. I prossimi target

NEWSLETTER
Iscriviti
X