Real Estate – Aedes, nessun stravolgimento per il piano industriale

A
A
A
di Marcella Persola 25 Settembre 2009 | 13:45
Una nota della società immobiliare chiarisce che la partecipazione nei veicoli messi in liquidazione da Cordea Savills non è strategica e non stravolge il piano industriale approvato.

Dopo che nella giornata odierna sono circolate voci riguardo la messa in liquidazione di alcuni veicoli immobiliari di Cordea Savills partecipati anche da Aedes, la real estate company ha mandato una nota di chiarimento, in cui afferma che si tratta di una partecipazione non strategica.

In particolare secondo Aedes “Le entità cui si fa riferimento, sei veicoli societari appartenenti alla c.d. “JV Housing”, sono proprietarie di immobili a destinazione prevalentemente residenziale, la cui strategia di valorizzazione prevedeva la vendita frazionata. A seguito delle mutate condizioni di mercato, le attività di smobilizzo del portafoglio hanno subito un forte rallentamento, determinando il deterioramento della situazione finanziaria dei veicoli”.

Come già precisato la società tende a sottolineare che le partecipazioni in questione sono state da tempo ritenute non strategiche e, quindi, non rientrano nel piano industriale approvato dal Consiglio di Amministrazione. A questo fine Aedes precisa che la messa in liquidazione di tali veicoli, decisa dall’amministratore unico Cordea Savills, non comporta effetti sul gruppo Aedes.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Aedes: tre buoni motivi per scommettere sul titolo

Pir, titoli del settore immobilare in fibrillazione

Pir, confermata estensione a titoli immobiliari

NEWSLETTER
Iscriviti
X