Il cambio EUR/USD rimane nell’intorno di 1,11

A
A
A
Avatar di Alessandro Aldrovandi 27 Agosto 2019 | 16:00

L’andamento del cambio EUR/USD nel mese di agosto è stato decisamente laterale con le quotazioni che sono passate da un minimo di 1,1026 ad un massimo di 1,1249, per proseguire il resto del periodo all’interno di questo ampio trading range, anche piuttosto volatile. Nella seduta odierna, in particolare, si rileva una sostanziale indecisione degli operatori con la formazione di un pattern Doji nell’intorno del valore 1,1100, considerato un importante supporto.

L’impostazione tecnica, quindi, rimane piuttosto indecisa con le quotazioni che si mantengono ben al di sotto sia della media mobile a 25 che dell’indicatore Parabolic Sar, cui si aggiunge però il posizionamento al di sopra dell’indicatore Supetrend. Si segnala come l’indicatore RSI sia nella sua area di “neutralità”, nell’intorno del valore 49.

I segnali di trading sul cambio EUR/USD

Dal punto di vista operativo, l’ingresso in posizioni long è consigliabile solo al superamento del livello 1,1116 con target nell’intorno dei 1,1164 punti, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 1,1094 con obiettivo molto vicino al livello 1,1050.
(A.A.)


L’andamento di breve termine del cambio EUR/USD

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Volatilità: a Wall Street presto tornerà nella media

Mercati, Fib ed Euro Stoxx 50 in trading range, Dax in recupero

Borse internazionali: il punto tecnico settimanale

NEWSLETTER
Iscriviti
X