Mercati in attesa di un accordo di governo

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 27 Agosto 2019 | 17:30

A cura di Wings Partners Sim

Restano ancora dei nodi da sciogliere per dar vita a un nuovo esecutivo targato, questa volta, Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle, con le parti che sembrano non riuscire a trovare la giusta collocazione delle poltrone dei ministeri chiave dopo aver raggiunto un’intesa di massima sulla guida del paese sul nome di Conte. Il premier dimissionario, infatti, appena tornato dal G7 ha avuto lunghi colloqui tra le parti forte anche dell’endorsement ricevuto dai forti colleghi europei e non solo. E’ lui, evidentemente, la certezza che l’Europa vuole per l’Italia, consapevoli del difficile lavoro che spetta al nuovo esecutivo.

Intanto, proprio dal G7, viene lanciato un allarme sugli effetti negativi della guerra commerciale in atto tra Usa e Cina in primis e tra Usa ed Europa. Le continue manovre protezionistiche hanno portato l’economia mondiale a registrare un netto rallentamento con quelle dei paesi più industrializzate a sperimentare un nuova fase recessiva. Dal G7 francese, tuttavia, i leader escono con un impegno, ovvero quello di un commercio equo ed aperto al fine di garantire la stabilità dell’economia mondiale.

Una conferma del rallentamento economico evidenziata anche dalla pubblicazione del Pil tedesco relativo al secondo trimestre dell’anno che ha segnato un calo dello 0,1% su base trimestrale confermando l’ingresso in recessione della prima economia europea e lanciando grandi preoccupazioni per lo stato di salute dell’intera economia del vecchio continente.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Cosa sale ancora in questa fase? L’euro/dollaro

Il G7 ha sancito la fine dell’era del consenso multilaterale

G7, il focus di Aberdeen Standard Investments

NEWSLETTER
Iscriviti
X