L’economia Usa non è così solida come sembra: crescita e occupazione a rischio

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 30 Agosto 2019 | 16:30

Le osservazioni del presidente della Federal Reserve Jerome Powell nel foro di Jackson la settimana scorsa hanno confermato ciò che il mercato si aspettava già – un taglio di 25 punti base nel tasso dei fondi federali – senza però far cenno a un ulteriore allentamento. Secondo gli analisti di Pimco, la Fed dovrebbe tagliare i tassi di interesse in modo aggressivo perché i recenti dati economici non catturano in pieno l’entità del rallentamento economico dell’economia americana.

Gli esperti di Pimco non sono infatti così sicuri che l’economia degli Stati Uniti sia “in una buona posizione” e considerano i rischi di recessione sufficientemente preoccupanti da giustificare un ulteriore allentamento della politica monetaria della Fed. Tra i fattori economici più a rischio, Tiffany Wilding cita il rallentamento del mercato del lavoro e la guerra commerciale in atto.

Dopo il taglio di 25 punti base del prossimo mese, Pimco prevede un ulteriore allentamento entro la fine dell’anno. Anche con questi tagli aggiuntivi, tuttavia, la crescita economica potrebbe rallentare a un ritmo inferiore rispetto al trend attuale e indurre il tasso di disoccupazione a salire per diversi trimestri successivi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Cina e Usa: la loro crescita sostiene quadro positivo globale

Investimenti, Giappone: utili e azioni attesi in crescita

Un mondo a tre velocità

NEWSLETTER
Iscriviti
X