Mercati – USA medaglia al demerito

A
A
A
di Redazione 2 Ottobre 2009 | 07:25
Dopo il miglior trimestre degli uiltimi anni i listini americani iniziano gli ultimi tre mesi dell’anno con il peggior calo degli ultimi tre mesi.

L’indice S&P 500 chiude con un ribasso del 2,58% mentre ancora peggio va per il Nasdaq Composite a -3,06%. Pesanti finanziari ed i materiali di base con cali superiori al 4%.

Pesante lettera sui listini asiatici con il Nikkei 225 che chiude a -2,47%, Sydney a -2,115 ed Hong Kong a -2,6% mentre Shanghai in omaggio ai festeggiamenti di ieri si prende il lusso di chiudere in rialzo di circa un punto percentuale.

Negativo l’avvio delle piazze europee con cali prossimi al punto percentuale anche qui con i finanziari a guidare il ribasso mentre i difensivi mantengono le posizioni.

Continua la forza dell’obbligazionario dopo il rally di ieri sera sui governativi statuinitensi. Bund future in area 122,60 mentre i nostri Btp, dopo l’ampio allargamento di spread di ieri, cercano di mantenersi stabili.

Dollaro in rafforzamento nella nottata sino ad area 1,45 contro euro mentre continua la forza dello yen che si rafforza sino oltre 130.

Seduta incentrata sull’attesa dei non farm payrolls statunitensi alle 14:30.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Forex: i target price di Goldman Sachs sui cambi principali

Forex, Euro Index in altalena prima di nuovo forte movimento direzionale

Il punto tecnico sul mercato Forex di Giovanni Maiani

NEWSLETTER
Iscriviti
X