Il miglior rating? È di UBI Banca

A
A
A
di Samuele Camellini 19 Ottobre 2009 | 12:00
Riportando su di un grafico i dati di rendimento semestrale con quelli di volatilità annualizzata, si osserva che i punti corrispondenti alle varie compagnie disegnano un canale che va dal basso verso l’alto e da sinistra verso destra.

In linea di massima, è stata confermata la regola che a maggiore performance corrisponde una più alta assunzione di rischi, secondo gli assunti alla base degli studi di Markowitz sulla frontiera efficiente.

Infatti, JP Morgan ha espresso una volatilità del 24,77%, invece Arca si è limitata al 9,68%. Nel mezzo troviamo tutti gli altri gruppi. E’ palese che su un orizzonte temporale così breve non sia possibile fare ulteriori considerazioni e, per altro, non è questa la sede per affrontate le tematiche sulle varie teorie riferite all’efficienza o all’inefficienza dei mercati.

Ci limitiamo perciò a prenderne atto. In un’ipotetica classifica che tenga conto del rapporto tra rendimento e rischio, il miglior gruppo risulta essere Bipiemme, seguito da Prima e da Pioneer Investments. In ultima posizione troviamo Azimut e, poco più avanti BNP Paribas.

L’articolo completo lo puoi trovare su Soldi,
in edicola in questi giorni

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti