Euro/Dollaro, nuovo minimo da maggio 2017. I prossimi target tecnici

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 30 Settembre 2019 | 16:30

Era da inizio maggio del 2017 che il cambio tra Euro e Dollaro (Eur/Usd) non toccava un minimo a quota 1,0885. E la corsa al ribasso della moneta unica nei confronti del biglietto verde potrebbe non essere terminata, complici la mancata tenuta dei supporti statici posti a 1,0925 e 1,0900 e il fatto che indicatori tecnici non sono ancora entrati in territorio di ipervenduto.

I prossimi obiettivi dell’Euro/Dollaro

In quest’ottica i prossimi target tecnici del cambio sono individuabili prima a 1,0838, poi a 1,0802 e ancora a quota 1,0776, dove a fine aprile del 2017 era stato aperto un gap rialzista. Per contro, l’eventuale conferma del riutorno al di sopra quota 1,0925 facvorirebbe una credibile inversione di tendenza con successivi target a 1,0985 e poi in area 1,100/1,1020.

Il trend di lungo termine dell’Euro/Dollaro

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Valute, l’euro index accusa un calo di volatilità

Esplode la volatilità sui tassi. Le Banche Centrali hanno un problema.

L’incognita inflazione e gli effetti paradossali delle aspettative degli investitori

NEWSLETTER
Iscriviti
X