Hedge – Arrestato Raj il re

A
A
A
di Giacomo Berdini 19 Ottobre 2009 | 13:00
Il Federal Bureau of Investigation ha fatto scattare le manette ai polsi del re dell’hedge fund Raj Rajaratnam, fondatore del Galleon Group. L’arresto potrebbe rappresentare il primo episodio di un’operazione di più vasta portata. Altri 5 in manette per insider.

Wall Street trema dopo l’arresto avvenuto la scorsa settimana del “re degli hedge fund”, Raj Rajaratnam, investitore miliardario di origine indiana, amministratore delegato e fondatore della società di gestione di fondi hedge Galleon Group.

L’accusa è di insider trading, ma il mandato di cattura per il manager potrebbe essere solo il primo di un’operazione federale di più vasta portata che potrebbe interessare alcune decine di professionisti, tra gestori di fondi hedge, legali, trader e analisti di Wall Street.

Rajaratnam è considerato colpevole di una frode da 20 milioni di dollari, e accusato di associazione a delinquere con altre cinque persone, tra cui il direttore degli investimenti strategici Intel, Rajiv Goel, Mark Kurland di New Castle Partners e il vice direttore generale di Ibm Robert Moffat. L’imputazione a loro carico è quella di aver tratto illegalmente profitto da informazioni privilegiate sulle aziende, tra le quali spiccano Google e la catena d’hotel Hilton.


Raj Rajaratnam viene tratto in arresto dagli agenti dell’FBI

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Brexit: accordo tra Ue e Gran Bretagna può far rimbalzare la sterlina

Creval in rialzo a Piazza Affari, assemblea per rinnovo Cda si avvicina

Risparmio gestito: fondi hedge italiani non sono così speculativi

NEWSLETTER
Iscriviti
X